Realizzazione Impianti Solari

Cinque falsi miti sull'agrivoltaico


Contrariamente ai miti diffusi, spiega Italia Solare, l'Agrivoltaico è un'opportunità economica per il territorio, non una minaccia
pubblicato il 8/5/2024




L'agrivoltaico, ovvero l'unione tra gli impianti fotovoltaici e le attività agricole, non danneggia l'agricoltura. Attraverso un'analisi approfondita e con la pubblicazione di alcuni dati concreti, Italia Solare, l'associazione delle imprese del fotovoltaico, smentisce cinque falsi miti sul fotovoltaico e sull'agricoltura: gli impianti fotovoltaici non rubano terreno all'agricoltura, il fotovoltaico non rappresenta un pericolo per il paesaggio e non compromette la biodiversità, il fotovoltaico non impedisce l'utilizzo dei terreni a fini agricoli e zootecnici, non vengono espropriati terreni agli agricoltori per realizzare impianti fotovoltaici e, infine, l'Agrivoltaico non impoverisce economicamente il territorio. Ma andiamo con ordine e partiamo dal primo, falso, mito: gli impianti fotovoltaici non rubano terreno all'agricolturaFalso, spiega Italia Solare. I pannelli solari non rubano terreno all'agricoltura perché, secondo le previsioni al 2030 del Piano Nazionale Energia (PNE), andrebbero a coprire soltanto 60 mila ettari di superficie agricola, lo 0,24% dei 16,6 milioni di ettari di superficie agricola totale. Il PNE prevede per il fotovoltaico 50 gigawatt al 2030, che richiedono 80mila ettari di superficie: il 30% potrebbe andare sui tetti, quindi sul terreno ne servirebbero solo 60.000 ettari. La superficie agricola utilizzata oggi è 12,4 milioni di ettari, quella non utilizzata 4,2 milioni di ettari. Il fotovoltaico rappresenta un pericolo per il paesaggio e non compromette la biodiversità. Un altro falso mito, continua l'associazione. Sulle aree di pregio paesaggistico o naturalistico, d'altronde, 'non è possibile installare pannelli a terra, perché già protette da vincoli paesaggistici'. Anzi, spesso, 'i progetti fotovoltaici a terra o quelli Agrivoltaici prevedono un progetto di riqualificazione agricola incentrata sulla produzione biologica e la tutela della biodiversità'. Terzo, falso mito: il fotovoltaico impedisce l'utilizzo dei terreni a fini agricoli e zootecniciAnche in presenza degli impianti, spiega Italia Solare, 'è possibile mantenere l'attività agricola e zootecnica. Grazie all'ombreggiamento il benessere degli animali migliora e il consumo idrico si riduce. Un beneficio che, a causa della sempre maggiore siccità generata dai cambiamenti climatici, rappresenta un vantaggio per gli agricoltori'. L'Agrivoltaico, quindi, è un'opportunità per gli agricoltori perché consente 'di continuare a coltivare la terra beneficiando del ricavo economico aggiuntivo proveniente dal fotovoltaico che può essere reinvestito nell'attività agricola'. Poi c'è anche chi dice che per realizzare impianti fotovoltaici vengono espropriati terreni agli agricoltori. Ma per legge, ricorda l'associazione, l'esproprio invece non è proprio consentito per gli impianti fotovoltaici. L'esproprio è previsto solo per opere di pubblica utilità, 'come possono essere le ferrovie, le strade e gli elettrodotti. In quest'ultimo caso sovente invece che di esproprio si parla di servitù, lasciando così ai contadini la possibilità di continuare a coltivare i campi'. Infine, a chi dice che 'l'Agrivoltaico impoverisce economicamente il territorio', l'associazione risponde dicendo che in realtà gli impianti possono essere un vero e proprio volano tecnologico per l'agricoltore: possono alimentare i sistemi di irrigazione e possono migliorare i laboratori per la trasformazione dei prodotti agricoli. Inoltre, l'Agrivoltaico 'può generare tanti piccoli piani di sviluppo locali, finanziati dal connubio fotovoltaico e impresa agricola'. Altro che una minaccia, l'analisi di Italia Solare ribadisce la compatibilità tra Agrivoltaico e agricoltura tradizionale. La sinergia tra energie rinnovabili e l'agricoltura anzi può essere un'opportunità per coltivatori e ambiente. Sposando tradizione e innovazione, il fotovoltaico può infatti portare nel futuro la nostra agricoltura.




Antonio Persici



« Torna indietro

Contatti


Per saperne di piu' sui nostri servizi,
non esitate a contattarci:

ECOSUN SRL

Via Francesco Gentile, 135
00173 - Roma - RM


Tel: +39.06.40074868
eMail: info@ecosunitaly.com

Confindustria Italia Solare


Fai la Somma (*): 3 + 2 = Non Facciamo Spam, Non Facciamo Pubblicità, Non Vendiamo i Tuoi Dati!

Chat WhatsApp ^